Press release

THOMAS DEMAND
21 Maggio - 18 Luglio 1998

Giovedí 21 maggio 1998 alle ore 18,30, presso Monica De Cardenas, in Via Viganó 4, a Milano si inaugura la prima personale italiana dell'artista tedesco Thomas Demand.

(fino al 18 luglio 1998. Orario visite: martedí - sabato ore 15-19)

"Si tratta di qualcosa di veramente nuovo, più interessante di qualsiasi altra cosa vista uscire dalle Accademie di Düsseldorf e di Monaco da molto tempo a questa parte". David Levi Strauss, ARTFORUM, gennaio 1997.

Le grandi ed immacolate fotografie di interni e di architetture di Thomas Demand trasmettono un certo disagio e un senso di estraneamento. La tensione tra reale e artificiale proviene dal fatto che quelle che a prima vista appaiono come riproduzioni iperrealiste, sono in verità fotografie di costruzioni in carta realizzate in studio dall'artista a grandezza reale. Strutture comuni come uffici, palazzi, mobili, o nel caso più recente una siepe, vengono svuotate della loro essenza familiare e ridotte ad un insieme di forme generiche, in grado di trasmettere quelle informazioni basilari che permettono comunque di riconoscerle come cose e situazioni quotidiane.

L'illuminazione fredda ed i colori istituzionali, insieme all'assenza di ogni forma umana, danno in un primo tempo la sensazione che ció che stiamo guardando siano immagini innocue e senza vita. Ma c'è qualcosa d'inquietante. Le piegature e i segni di unione dei vari pezzi ne rivelano la vera origine, eppure l'immagine finale acquisisce un'aurea di autenticità. Questa si accentua quando veniamo a sapere che le immagini di Demand provengono da situazioni precise, cariche di un forte senso della memoria, sia personale che collettiva: le scale della scuola di Demand, la scrivania di Bill Gates, l'archivio delle pellicole di Leni Riefenstahl, il corridoio che porta all'appartamento del serial killer Jeffrey Dahmer o l'angolo dove Ron Hubbard, fondatore della setta Scientology, scrisse il suo manifesto.

La tecnica artistica di Demand, quella cioè di scattare fotografie di ricostruzioni in cartone, elaborate eppure non perfette, di un evento reale o di una situazione particolare tratta da immagini d'archivio, non solo solleva complesse questioni sul rapporto tra rappresentazione e rappresentato, ma è anche una strategia altamente personalizzata per tentare di dar forma alla fragilità della memoria.

Thomas Demand è nato a Monaco nel 1964. Ha studiato all' Accademia di Düsseldorf e successivamente al Goldsmiths' College di Londra. Nel 1996 é stato invitato a partecipare a New Photography 12 al MOMA di New York, e nel 1997 a Stills: emerging Photogrphy in the 1990's al Walker Art Center di Minneapolis. Nel 1998 le Kunsthallen di Zurigo e Bielefeld gli hanno dedicato una grande mostra personale. Vive e lavora a Berlino.